Mail

Crisi dei rifugiati: come la morte di una ragazza palestinese personifica le colpe dell’Europa nella tragedia del Mediterraneo

Articolo pubblicato originariamente su Middle East Eye e tradotto dall’inglese dalla redazione di Bocche Scucite

Di Pietro Stefanini

Il caso di Rawnd Alayde, palestinese di origine siriana morta durante il viaggio verso la Germania, evidenzia le colpe storiche e attuali dell’Europa.

Nonostante il caso dei palestinesi in Siria sia spesso dimenticato nei dibattiti sulla crisi dei rifugiati, i loro viaggi di espropriazione offrono l’opportunità di riflettere sul regime di frontiera dell’Europa, sulla violenza della guerra in Siria e sulla permanenza del colonialismo israeliano.

Alla fine dello scorso anno, è emersa la notizia che un’imbarcazione proveniente dalla Turchia e diretta in Italia è affondata nel Mar Egeo, vicino alle coste greche, uccidendo 18 persone. Sono rimasto scioccato quando ho saputo dal mio ex manager che una giovane donna, Rawnd Alayde, era a bordo ed era tra gli otto palestinesi di Siria di cui è stata confermata la morte.

Per continuare la lettura:

Crisi dei rifugiati: come la morte di una ragazza palestinese personifica le colpe dell’Europa nella tragedia del Mediterraneo | bocchescucite