Mail

Corso di Formazione per Insegnanti: BAN THE BOMB – BAN THE WAR

Al corso ”BAN THE BOMB” terminato in primavera segue questa seconda edizione “BAN THE
BOMB BAN THE WAR” per approfondire gli aspetti ed i temi che i corsisti stessi hanno richiesto.
Il corso, online, è rivolto agli IDR e insegnanti delle scuole secondarie di primo e secondo grado,
operatori pastorali e agli attivisti della Pace e della cooperazione internazionale.
Gli insegnanti potranno avere l’attestato di frequenza accreditato dal MIUR.
L’itinerario proposto ha come sfondo le molteplici crisi aperte anche dalla globalizzazione, un
processo che anziché allargare il benessere ha aumentato disuguaglianze e povertà, ha portato
al collasso gli ecosistemi, ha generato flussi migratori di portata biblica, alimentando conflitti e
guerre in molte parti del pianeta.
Sono crisi difficili da governare senza organismi internazionali adeguati e purtroppo il ricorso allo
strumento militare sta diventando una facile scorciatoia, nonostante il corollario di stragi e
devastazione che comporta. Oggi, sono 169 i conflitti a differente intensità in corso nel mondo,
inclusa la orribile guerra in Ucraina definita da papa Francesco “una pazzia”.
Come cittadini e credenti non ci rassegniamo al primato della violenza nella storia. Ce lo
chiedono la fede nel Dio dell’amore per tutti gli uomini, il Magistero della pace, le Convenzioni
internazionali e l’art. 11 della nostra Costituzione “L’Italia ripudia la guerra”.
Da qui, l’importanza di ritornare sui passi della “Pacem in terris” nel suo sessantesimo
anniversario e sulle rotte del pensiero dei maestri della nonviolenza che hanno saputo animare
esperienze di resistenza popolare nonviolenta e hanno saputo scrivere pagine di liberazione
dentro il corso della storia.
Ritornare alle radici culturali, etiche, spirituali, istituzionali della nonviolenza aiuta a dare
spessore e forma alle iniziative della società civile e degli “ artigiani di pace” attivi in campagne
per la difesa dei diritti, della giustizia e della pace dal locale al globale. Ma aiuta anche le
istituzioni e gli organismi internazionali, “gli architetti della pace”, ad assumere il grido dei poveri
e degli oppressi come motivo della loro azione politica.
La promessa del profeta Isaia “Forgeranno le loro spade in vomeri, le loro lance in falci; un
popolo non alzerà più la spada contro un altro popolo, non si eserciteranno più nell’arte della
guerra” è lo spirito che anima questo percorso, non come un’utopia, ma come realtà possibile a
cui ciascuno di noi è chiamato a dare il proprio apporto.
Pax Christi, con il corso “BAN THE BOMB BAN THE WAR”, intende dare un suo contributo
rivolgendosi agli insegnanti ed agli educatori che hanno il compito di formare le nuove
generazioni poiché, come recita il preambolo della Carta Unesco, “…le guerre hanno origine
nello spirito degli uomini ed è nello spirito degli uomini che si debbono innalzare le difese della
pace”.

PROGRAMMA DEL CORSO

1° incontro – mercoledì 22 febbraio 2023 (h 18.00-20.00)
Introduzione al corso: Mons. Giovanni Ricchiuti Presidente di Pax Christi
A 60 anni dalla Pacem in terris alla Fratelli tutti. Oltre la terza guerra mondiale a pezzi, la fraternità fra le
nazioni e i popoli.
• don Fabio Corazzina

SFIDE GLOBALI IN ATTO
ISTITUZIONI E DIFESA DELLA PACE

2° incontro – mercoledì 1° marzo 2023 (h 18.00-20.00)
La gestione dei conflitti a livello politico: gli organismi internazionali, europei e nazionali, deputati alla
pace
• Grazia Careccia
3° incontro – mercoledì 8 marzo 2023 (h 18.00-20.00)
Geopolitica delle risorse e delle sfide militari. Globalizzazione, alleanze e nazionalismi nel XXI secolo tra
nuove tecnologie e cambiamenti climatici.
• Maurizio Simoncelli

IL COMPLESSO MILITARE INDUSTRIALE OGGI

4° incontro – mercoledì 15 marzo 2023 (h 18.00-20.00)
La situazione degli armamenti a livello mondiale, europeo e nazionale.
• Giorgio Beretta
5° incontro – mercoledì 22 marzo 2023 (h 18.00-20.00)
L’impatto del’industria militare sull’ambiente.
I conflitti militari: quale costo per clima ed ambiente?
• Francesco Vignarca

LA NONVIOLENZA NELLA STORIA
MAESTRI E LOTTE DI RESISTENZA

6° incontro – mercoledì 29 marzo 2023 (h 18.00-20.00)
La storia della nonviolenza.
• Enrico Peyretti
L’eredità di Gandhi oggi
• Roberto Mancini
7° incontro – mercoledì 5 aprile 2023 (h 18.00-20.00)
La resistenza nonviolenta in Germania ed in Danimarca sotto il nazismo.
• Francesco Comina
L’esperienza nonviolenta dell’antimafia sociale.
• don Tonio Dell’Olio

ESSERE ‘ARTIGIANI DI PACE’ OGGI

8° incontro – mercoledì 12 aprile 2023 (h 18.00-20.00)
Attività di impegno per la Pace della società civile/1
Sul Disarmo nucleare: aggiornamenti su ICAN e sulla Campagna Italia ripensaci
• Lisa Clark
9° incontro – mercoledì 19 aprile 2023 (h 18.00-20.00)
Attività di impegno per la Pace della società civile/2
Kairos Palestina: quando le chiese sotto apartheid scelgono la nonviolenza.
• don Nandino Capovilla
L’esperienza di operazione Colomba corpo nonviolento di pace di APGXXIII
• Marco Ramigni
Campagna di pressione alle Banche armate, Corpi civili di pace, Campagna scuole smilitarizzate…
• don Renato Sacco
10° incontro – mercoledì 26 aprile 2023 (h 18.00-20.00)
Laboratori per le scuole, metodologie e pratiche
• Carla Bozzini
• Fusar Poli Ester
• Sonia Zuccolotto