Mail

Aggiornamento “Gruppo di educazione alla pace”

Continua il percorso del “Gruppo di educazione alla pace”, promosso dalla Rete Italiana Pace e Disarmo (RIPD), a cui Pax Christi partecipa assieme a numerose altre associazioni.

Nell’incontro del 18 gennaio scorso Maurizio Simoncelli ha osservato che il lavoro procede abbastanza bene, con il coinvolgimento di numerose realtà associative un po’ da tutto il territorio nazionale. E’ stato fatto il punto sulle disponibilità che sono state raccolte. Sono stati individuati 16 formatori, sono state proposte più di 30 schede tematiche e risultano disponibili anche alcune sedi per futuri seminari residenziali.

E’ stato anche discusso il formato, per quanto possibile omogeneo, delle schede educative per gli insegnanti, ed in particolare la copertina standard di ciascuna scheda.

E’ stata prospettata l’organizzazione, a medio termine di 2-3 mesi, di un seminario di autoformazione da svolgersi in presenza oppure online, che sarà il principale oggetto dell’ordine del giorno del successivo incontro.

Pur in assenza di precise scadenze per l’elaborazione delle schede didattiche, è stato raccomandato di portare avanti tale lavoro nel corso dei prossimi mesi.

Pax Christi ha già elaborato la scheda di un testimone di pace, don Tonino Bello, ha in programmazione quella di don Lorenzo Milani e ha proposto anche quella di Giorgio La Pira. Ha inoltre segnalato a tutto il gruppo l’interessante iniziativa “Ban the Bomb”, il corso di formazione sul disarmo nucleare organizzato da Pax Christi e dalla diocesi di Cremona, che comincerà il 23 marzo. E’ stata anche inviata per email l’informazione necessaria per partecipare.

Il prossimo incontro si svolgerà online il 15 febbraio alle 18.00.

Vincenzo Pezzino