Verba Volant – n°XV – Ottobre 2011

                   

   Numero XV – Ottobre 2011

Star sui coglioni a tutti come sono stati i profeti innanzi e dopo Cristo. Rendersi antipatici noiosi odiosi insopportabili a tutti quelli che non vogliono aprire gli occhi sulla luce”(Don Lorenzo Milani)

  • QUI ED ORA – L’editoriale

Da Kingston ad Assisi, partecipando a questi eventi, ho pensato che il popolo della pace è come quei fiumi sotterranei che permettono agli alberi della superficie , a uomini, animali, fiori, di dissetarsi e di celebrare la vita . Talvolta i fiumi emergono per poi tornare sotto a ritrovare loro percorsi. Così è il popolo della pace, come i fiumi con il loro scorrere qua e là, un po’ sotto, un po’ sopra, talvolta festoso, talvolta calmo, talvolta ribollente di onde e correnti in chiaroscuro. LEGGI TUTTO

  • TUTTI IN MOVIMENTO – Le attività nazionali

Il Punto Pace di Bari si presenta…Il punto pace di Bari è nato nel 1997. Sin dalla sua nascita si è scelto di operare prevalentemente in ambito ecclesiale, cercando di caratterizzarsi come realtà diocesana. Questa scelta, che non ci ha impedito, naturalmente, di spaziare anche in ambienti laici della nostra città, è stata dettata dalla constatazione della funzione aggregativa che le comunità parrocchiali ancora svolgono sul territorio e quindi dalla volontà di proporre in questi contesti percorsi di educazione alla pace, alla nonviolenza e alla cittadinanza attiva.LEGGI TUTTO

Settimana “Spirito, Arte e Pace” in Basilicata… Dal 22 al 28 agosto di quest’anno si è rinnovato il tradizionale appuntamento con la settimana “spirito, arte e pace”, organizzata e guidata da Gianni Novello, giunta quest’anno alla decima edizione consecutiva. La regione visitata all’insegna di queste tre parole ispiratrici è stata stavolta la Basilicata. Hanno partecipato a questa esperienza comunitaria oltre 50 persone (aderenti e non a Pax Christi) provenienti da ogni parte d’Italia, con una folta partecipazione catanese e della fraternità di Romena (vicino Pratovecchio, Arezzo). LEGGI TUTTO

– Convegno nazionale e Marcia“Disarmo per dire futuro un’economia di giustizia e di pace”Brescia 29-31 dicembre 2011, Centro Mater Divinae Gratiae; Via S. Emiliano 30 – 25127 Brescia.

 

 

  • DA UN CAPO ALL’ALTRO – Le attività dei Punti Pace

  • Racconti dalla prima giornata dell’andare insieme:

  • Verona: Domenica 2 ottobre, dalle 9 alle 12, presso la parrocchia del Beato Carlo Steeb, in Piazza Frugose – San Michele Extra (Verona), il punto pace di Verona ha offerto materiali informativi su Pax Christi in vista di iniziative sia in città (“il volto femminile della pace”) che a livello nazionale: l’assemblea delle religioni ad Assisi) del 27 ottobre, il convegno di dicembre su “disarmo vuol dire futuro”, la marcia di Capodanno a Brescia, la Giornata mondiale della pace del 1 gennaio “Educare i giovani alla giustizia e alla pace”. La parrocchia si è dimostrata molto disponibile a collaborare col movimento.

  • Andria: Il Punto Pace di Andria l’ha vissuta presentando il suo volto alla comunità ecclesiale attraverso la locandina, esposta sul sagrato di ogni chiesa della città, che ricordava il compito evangelico della non violenza affidato a tutta la comunità cristiana e lo specifico impegno di Pax Christi. La stessa locandina è stata inserita nel sito della diocesi, riportata nella rivista diocesana e richiamata nella trasmissione domenicale di Telethon. Il senso della giornata è stato richiamato dalla guida all’inizio di ogni celebrazione eucaristica e si è tradotto in un’invocazione della preghiera dei fedeli. In armonia con il programma pastorale diocesano, che attualizza il documento Cei “Educare alla vita buona del Vangelo”, si stanno programmando specifici itinerari di educazione alla non violenza.

  • Bologna: Festa dell’andare insieme presso una parrocchia della pianura bolognese. Andare verso la Pace. Il parroco nell’omelia riprendendo dalla lettera di San Paolo ai filippesi “ la pace sia con voi” ha invitato ad essere artefici della pace, perché i più grossi doni del Signore sono la Pace e la Giustizia e Dio li ha messi nelle nostre mani. La pace non si difende né con le armi né con le presunte missioni di pace. Ha poi lanciato a Pax Christi l’invito ad indire un referendum “contro la fabbricazione nel suolo Italiano di armi” Andare con gioia verso la Pace:Dopo pranzo un gruppo locale i “Vintage People” Ha allietato il pomeriggio con canzoni anni 70- 80 inneggianti all’impegno per la pace, l’amore e la giustizia. Andare con gioia verso la Pace con Pax Christi: Il pomeriggio è proseguito con la visione del DVD su don Tonino e con uno sketch a mò del programma televisivo “Vieni via con mè” con il quale si è cercato di stimolare i presenti all’impegno per la Pace e ad una assidua partecipazione all’attività del Movimento con la relativa adesione.

  • Dal punto pace di Catania: 22 Ottobre“TESTIMONI DI DIO” Veglia Missionaria Diocesana; Chiesa dei Minoriti Catania, ore 20,00. 11 Novembre“DIALOGO, PLURARISMO, DEMOCRAZIA: IL NOSTRO COMUNE ORIZZONTE” X Giornata del Dialogo Cristiano-Islamico. Riflessioni di Abdel Karim Hannachi e Salvatore Resca; Comunità Parrocchiale Santi Pietro e Paolo, ore 19,00. 10 Dicembre “RELIGIONI RICONCILIATE”Veglia di Preghiera per la PaceIncontro con il Movimento dell’Arca; Comunità Parrocchiale Santi Pietro e Paolo, ore 19,00.

  • Da Pax Christi International:

  • La Giornata Mondiale per la Pace 2012 sulla Gioventù per la Pace Globale (21/09/2011).Il papa dedicherà la 45° Giornata Mondiale della Pace, 1° gennaio 2012, al dovere di educare il giovane alla promozione della pace e del bene comune. Il testo del comunicato è disponibile su: www.zenit.org/article-32614?l=english

  • Settimana mondiale di azione sul diritto al cibo (27/09/2011)Come membro dell’Alleanza di Difesa Ecumenica, Pax Christi International sostiene l’annuale Settimana Mondiale sul Diritto al Cibo. Con quasi un miliardo di persone che soffrono la fame cronica e l’aumento dei prezzi alimentari, che peggiora la crisi nelle comunità vulnerabili, le chiese e i singoli individui di tutto il mondo sono sollecitati a dedicare una settimana in ottobre ad una specifica riflessione ed azione sul problema del cibo. Per saperne di più: www.e-alliance.ch/en/s/food/2011-churches-week-of-action-on-food
  • FINO IN FONDO – Un approfondimento

Vi segnaliamo due interessanti interventi su la giornata del 4 Novembre prossimo: un giorno di lutto e ogni vittima ha il volto di abele

  • SOTTOVOCE – Opinioni, lettere, suggerimenti

Cari lettori di Verba Volant vi segnaliamo ed appoggiamo la seguente inziativa a cui invitiamo tutti a partecipare per riiniziare dal basso a confrontarsi su tematiche a noi care.

SCEGLIERE LA NONVIOLENZA

Mi faccio promotore di una esigenza comune a tante e tanti….sarò il più sintetico possibile. Gigi Ontanetti Firenze. SABATO 5 NOVEMBRE 2011 A FIRENZE, ASSEMBLEA NAZIONALE tra tutte le persone che scelgono la NONVIOLENZA per organizzare “INFILAINDIANA” senza palco ne oratori …………da Assisi a Perugia 25 aprile o 1°maggio 2012? Decideremo… “INFILAINDIANA” Perchè vuole essere una occasione-esperienza per DARE VOCE AL PENSIERO NONVIOLENTO.

INFILAINDIANA” per organizzare la lotta e chiedere:

1) DISARMO…..

2) RITIRO DELLE FORZE ARMATE DA TUTTI I FRONTI A PARTIRE

DALL’AFGANISTAN E LA LIBIA….

3) DRASTICA RIDUZIONE DELLE SPESE MILITARI……

4) CHIUSURA DELLE BASI E SERVITU’ MILITARI NATO E USA SUL TERRITORIO

ITALIANO E LORO ESCLUSIVA RICONVERSIONE CIVILE.

5) RICONVERSIONE INDUSTRIA BELLICA…

6) ISTITUZIONE DEI C.C.P. (corpi civili di pace) con conseguenti progetti operativi.

7) RINUNCIA ALLE GRANDI OPERE PERCHE’ INUTILI,DANNOSE,FORTEMENTE

DISPENDIOSE E PORTATRICI DELLA MILITARIZZAZZIONE DEL TERRITORIO…

8) REVISIONE COMPLETA DELLA LEGGE SUL S.C.(servizio civile)

9) ABROGAZIONE DELLA LEGGE 380 del 2070971999….DONNA SOLDATO…….

10) RILANCIO DELLA LOTTA NONVIOLENTA E DIFESA POPOLARE NONVIOLENTA

IN TUTTI I CONTESTI SOCIALI…….

Non approfondisco ora ogni punto, sarà l’assemblea di lavoro a farlo……

—————————————————————

ASSEMBLEA DEL 5 NOVEMBRE 2011

presso la sede della comunità dell’Isolotto via degli ACERI 1 tramvia fermata “Talenti” da stazione S.M.N.

In macchina: uscire casello FI NORD prendere il PONTE ALL’INDIANO, seguire le indicazioni

per ISOLOTTO, posteggiare la macchina in Piazza Isolotto, 100 metri e ci siete,basta chiedere

la via.

PRANZO A SACCO!

INIZIO ASSEMBLEA PLENARIA H 11.00

Presentazione delle modalità di incontro e lavoro….Gigi 5 minuti!

Interventi liberi di chiarimento e condivisione….5 minuti, se saranno tanti…3 minuti!

Ricordo che non vuole essere un’assemblea di elitè per fare un’analisi sullo stato di salute della

nonviolenza in Italia e nel mondo, ma un’occasione concreta di lavoro e lotta tra coloro che vedono

nella NONVIOLENZA l’unico percorso concreto individuale, collettivo e sociale possibile.

H 13.00 pranzo al sacco

H 14.00 formazione dei G.D.A.(gruppi di affinità) che potranno

essere territoriali o tematici!Ogni gruppo nomina una/o PORTAVOCE.

Questo metodo nonviolento, permette a tutte le persone presenti di essere attive nel comunicare,

pensare e proporre! L’obiettivo è organizzare”INFILAINDIANA” e iniziative nel corso dei mesi

che abbiamo davanti….a tutti i livelli possibili.

H 16.00 assemblea (margherita) i/le portavoci del gruppo,

riporteranno per punti sintetici le decisioni condivise e quelle no.

Fatto il quadro della situazione, valuteremo come continuare il lavoro che non sarà certo esaustivo…

Fondamentale è che venga formato il gruppo delle persone (portavoce) che avranno il compito di

mantenere i contatti in futuro.

H18.00 chiusura!?

Forse per molte persone è un metodo nuovo complicato e lungo. L’esperienza, ormai lunga, ci dice

che funziona proprio perchè NESSUNO DELEGA NESSUNO!!!!Si lavora su ciò che è stato

condiviso!!!

A proposito di democrazia….faremo la CASSA DI COMPENSAZIONE !!!

Ogni partecipante comunicherà la spesa di viaggio A/R, faremo la somma totale e la divideremo tra

tutte le persone presenti, fiorentine/i inclusi/e. Per chi avesse problemi economici per il viaggio,

sappia che insieme risolveremo il problema con la dovuta delicatezza.

Per adesioni, contatti, chiarimenti: pierluigi_ontanetti@alice.it cell 335 8083559

fisso 055 6531855.

 

E’ davvero possibile che,

quando le istituzioni non si muovono,

il popolo si possa organizzare per conto suo

e collocare spine nel fianco a chi gestisce il potere?

Fino a quando questa cultura della nonviolenza

rimarrà subalterna?”

(da Diario da Sarajevo di Tonino Bello)

 

Quando una lotta può comporsi legalmente, essa non è certo pericolosa; diventa tale appunto

quando l’equilibrio legale è riconosciuto impossibile.” (da L’autocritica e l’ipocrisia

dell’autocritica di Antonio Gramsci)

 

La legalità è figlia della giustizia; la giustizia è figlia della legittimità; la legittimità è madre di

tutto. Non il contrario” (Gigi Ontanetti)

————————————————————————————————————————

Pax Christi Italia – Via Quintole per le Rose 131

50029 Impruneta (Fi)

0552020375 verbavolantpax@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.