Mail

Sommario del prossimo numero di Mosaico di Pace

È il trionfo del complesso miltar-industriale, scrive Alex Zanotelli nel suo editoriale su Mosaico di pace di giugno 2022: “È stato pubblicato da poco il rapporto annuale del Sipri di Stoccolma che certifica che la spesa militare globale nel 2022 è stata di 2.240 miliardi di dollari, con un aumento del 3,7% rispetto al 2021”. E di spese militari, soldi e armi, parliamo anche in altro articolo con Renato Sacco. Parola a rischio prosegue il suo viaggio nelle comunità che rappresentano la fioritura della Parola. Questa volta arriva a Fudenji, monastero di tradizione buddhista giapponese Zen Sōtō, che, sulle colline del parmense, offre spazio di meditazione.

Jeremy Milgrom, come anticipato online nel sito della rivista, ci parla di umanità. Di umanità persa in Palestina. Di umanità lacerata da odio e insensibilità. Da un rabbino, fondatore di Ebrei per la Pace, l’appello a una nuova umanità fondata su un’unica grande fraternità.

Parliamo anche, in questo numero, dell’Alleanza Clima-Lavoro, promossa da Sbilanciamoci e CGIL, di Saharawi e Colombia, di inquinamento e bambini, di gru di origami e di Sinodo luterano. E di contestazioni creative, come quelle di Extinction rebellion.

Il dossier è sul riposo, a cura di Patrizia Morgante e Ilaria Napolitano, in un tempo in cui il lavoro diventa sempre più un’ossessione, senza possibilità di disconnessione tra tempo di lavoro e tempo personale, di relazioni, di ben-essere. Il liberismo è penetrato inesorabilmente nelle esistenze di ciascuno, permeando le giornate di performance da raggiungere, di aspettative, di tensioni. Cosa accade anche nel nostro corpo? Come riacquisire il gusto del riposo e dell’otium?

Info e indice: www.mosaicodipace.it