Mail

Dal punto pace Pierluigi Quatrini della diocesi di Civita Castellana

Le basi della non violenza.

Sabato 26 Marzo 2022 il punto pace Pierluigi Quatrini si è ritrovato per un momento formativo presso i locali della parrocchia di Sacrofano (RM). Era con noi Daniele Taurino del movimento non violento. Ci siamo confrontati su questo tema in questo momento drammatico per la pace nel mondo. Siamo partiti con il dirci che la non violenza può essere definita come apertura alla promozione e al benessere e al rispetto di tutti gli esseri viventi, e perciò trasformazione del campo sociale orientandolo. Così Daniele ci ha tenuto a precisare che tale apertura non può essere fraintesa con inattività o passività, ma è forza, fermezza, lotta, è mettersi davanti al conflitto, promuovendolo senza utilizzo di mezzi violenti. In questo senso non possiamo aspettare il movimento dell’altro, ma come diceva Gandhi “sii tu il cambiamento che vuoi vedere nel mondo”.
La forza della non violenza è energia spirituale che assume la posizione e la sofferenza dell’altro. È anche forza fisica di interposizione che non mira alla distruzione dell’altro ma ad assumere la sofferenza dell’altro. I non violenti sono alla base convinti della validità di usare mezzi non violenti e li cercano con coerenza e con continuità.
La parola chiave dell’azione non violenta è “rifiuto”, innanzitutto della realtà così com’è, con lo scopo di trasformarla in una gradualità di mezzi usati e di fini da raggiungere. Così si può parlare realmente di una disciplina della non violenza. Come ci si allena alla non violenza?
Ci sono tecniche individuali come la preghiera, il digiuno, l’astensione dal mangiare esseri animali, nelle quali tecniche punto centrale è l’intenzionalità con cui si attuano.
Non sono secondarie anche le tecniche collettive come il volantinaggio per trasformare ad esempio una legge, il negoziato per difendere il principio del non uccidere, lo sciopero, il raggiungimento della “non menzogna”. In questo momento storico pieno di narrazioni militariste, di contrapposizioni violente, di escalation delle armi come soluzione dei conflitti, un confronto con l’azione non violenta diventa una ricchezza per tutti, consapevoli che “la non violenza non è un flirt, ma un innamoramento” come diceva Aldo Capitini. Per info sul punto pace Pierluigi Quatrini non indugiare a scriverci all’indirizzo puntopacenascente@libero.it
(Punto pace Pierluigi Quatrini)