Assaggi di musica in giardino

 

Cena e musica per Imparare a fare la pace

sabato 11  giugno 2011 presso la Casa per la Pace

Cena vegetariana e di stagione allietata dalla musica di studenti e insegnanti della Scuola Media Primo Levi di Impruneta
L’appuntamento è alle ore 19 presso la Casa per la Pace di Pax Christi in via Quintole per le Rose 131 a Tavarnuzze (Fi Certosa – Baruffi)
Grazie a questa serata potrete contribuire al progetto
Cipì & gli altri – per imparare a fare la pace
Per gli adulti è richiesto un contributo di € 12 e per i bambini di € 5

Info e prenotazioni
paxchristi@tiscali.it
340 2982972 Barbara
3351444061 Alessandra
3355926361 Carmine

 

Per sapere cos’è CIPi’ E GLI ALTRI

Un progetto di EDUCAZIONE ALLA PACE
e alla Convivenza Democratica rivolto ai bambini della Scuola Primaria
liberamente ispirato al libro di Mario Lodi

Nel territorio del Comune di Impruneta nasce un PERCORSO – GIOCO
per avvicinare i bambini ai temi della pace, della partecipazione democratica, della convivialità delle differenze con un richiamo forte all’articolo 3 della Costituzione Italiana “…Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali…” attraverso la bellissima storia di Cipì (M. Lodi) in un originale adattamento.
La cornice è lo splendido giardino della Casa per la Pace di Pax Christi, un’antica villa cinquecentesca circondata da un ampio podere coltivato a olivi.
Gli operatori sono animatori del movimento Pax Christi, Associazione di Promozione Sociale da sempre impegnata nel campo della sensibilizzazione e formazione ad una cultura di pace e di tolleranza.
OBIETTIVI della proposta: i bambini potranno:

riflettere sulla possibilità di essere attori di pace
a.
Acquisire consapevolezza riguardo alla coesistenza dei propri diritti con quelli dell’altro
b.
riflettere sul significato di valori come la democrazia, la giustizia, la legalità, la nonviolenza
c.
potenziare le capacità di osservazione, analisi, sintesi, confronto e rielaborazione
d.
sviluppare capacità critiche e valutative
e.
…divertendosi!

che cos’è…IL GIOCOSENTIERO
Si snoda nel podere e percorre un anello di circa 1 km costeggiando un ampio prato bordato da lecci e querciole.
In alcuni punti – sosta segnalati ognuno da un leggio in legno che riporta l’episodio scelto, i bambini avranno la possibilità di rivivere la storia del passero Cipì (liberamente riadattata dal testo di Mario Lodi) e di misurarsi con situazioni che di volta in volta interpelleranno la loro capacità di ascolto, di confronto, di dialogo.
Un personaggio-guida, il Giardiniere,li accompagnerà alla ricerca di soluzioni originali ai conflitti che oppongono tra loro personaggi differenti e lontani: i passeri, il gufo, il gatto, l’uomo fino alla possibilità di una riconciliazione finale nella quale la Pace (capirsi, rispettarsi, forse anche diventare amici) è frutto del parziale cambiamento che ciascuno accetta di operare nel proprio modo di vivere, riconoscendo all’altro da sé uguale dignità e uguale diritto ad esistere.
Il GIOCOSENTIERO si conclude con un momento di FESTA affidato alla regia del Giardiniere e alla partecipazione attiva dei bambini (musica e danze, con utilizzo di strumenti a corda, fiati e percussioni)
I bambini potranno riflettere sul fatto che la pace si costruisce attraverso dinamiche di empatia nelle quali ilmettersi nei panni dell’altro può trasformare il “nemico” in persona con la quale relazionarsi per attivare il cambiamento, e che la convivialità delle differenze è possibile, vantaggiosa, gratificante perché apre orizzonti nuovi alle persone anche nella conoscenza di sé

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.