Pages Navigation Menu
Casa per la Pace Mosaico di Pace

Movimento Cattolico Internazionale per la Pace

“Pulizia, pulizia…” Etnica?

 Contano di più le persone o i soldi?  La risposta sembra scontata, ma…  Il ‘caso’ Lega di questi giorni, scoppiato appunto sui soldi, fa molto discutere, arrabbiare, stupire, Giustamente! Da più parti si invocano nuove regole sulla gestione dei soldi pubblici ai partiti. Maroni invoca ‘pulizia’. Ma pochi ricordano che proprio lui, l’ex Ministro degli interni, un mese fa, parlando con alcuni studenti universitari a Varese, ebbe a dire, fresco fresco, che la Lega in materia di immigrazione  ‘ci ha marciato per raggiungere consensi’, ‘per avere più voti’.

Non vorrei che la pulizia invocata fosse quella… ‘etnica’.

Come si può dimenticare l’odio seminato per anni dalla Lega! “Pensare a posti o vagoni sui tram riservati ai milanesi”. (Matteo Salvini 2009). “Gli immigrati andrebbero vestiti da leprotti per fare pim pim pim col fucile. Io li schederei a uno a uno. Purtroppo la legge non lo consente”. (Giancarlo Gentilini). “Per contrastare l’immigrazione clandestina non bisogna essere buonisti ma cattivi” (Roberto Maroni). Per non dire di Borghezio che disinfetta i treni e Calderoli che porta un maiale al guinzaglio sul terreno dove è prevista una moschea. Alcune di queste ‘idee’ sono poi diventate anche leggi: la Bossi-Fini, il reato di clandestinità, i respingimenti indiscriminati in mare dei profughi preveniente dal Nord Africa. C’è anche una condanna per l’Italia da parte della Corte Europea per i diritti umani.

Sì, perché queste leggi sono una chiara violazione dei diritti umani.

Quanti morti in mare! Sulla coscienza di chi?

Certo nessuno potrà più restituire la vita a tante persone respinte e disperse.

Però, se le persone valgono più dei soldi, non possiamo chiedere solo nuove regole per i soldi pubblici ai partiti e lasciare che queste norme sulla vita delle persone siano ancora in vigore. Lo dico da uomo, da prete che vive in un territorio con una forte presenza della Lega. Non riesco ad immaginare che certe aberrazioni, fatte per parlare alla ‘pancia’ delle persone, per avere più voti, restino ancora in vigore dopo queste ammissioni.

Si faccia davvero ‘pulizia’ di queste leggi contro i diritti umani. Si tolga il reato di clandestinità.

Lo dovremmo chiedere come società civile, chiese, come parlamento, partiti, governo.

Purtroppo, a proposito di Governo, proprio il giorno di Pasqua il Presidente Monti ha confermato la ‘buona notizia’ di un affare da 1 miliardo di euro per la vendita a Israele di 30 aerei militari M-346 Master dell’Alenia-Aermacchi del gruppo Finmeccanica. E dire che in Italia c’è una legge (185/90) che vieta la vendita di armi a Paesi in guerra!

Sembra proprio che i soldi e gli affari siano più importanti delle leggi e delle persone, e anche della Pasqua. No, non è una bella notizia pasquale. L’argomento ci porterebbe lontano.

Restiamo alla pulizia, e scandalizziamoci per cose ancora più gravi che intascare denaro… se le persone contano più dei soldi.

9 aprile 2012   –  Renato Sacco    (Da L’opinione di… mosaicodipace.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.