Mail

Anche in Europa ponti e non muri

Pax Christi Italia e Pax Christi Austria al Brennero

IMG_1274

La croce di Lampedusa costruita col legno dei barconi. Un piccolo ponte ricavato da pietre di un muro distrutto. Mini colombe di filo spinato liberate da una rete metallica srotolata davanti alla Chiesa della “Madonna della strada” del Brennero.
La distribuzione di un passaporto tascabile con scritte di Alexander Langer e di papa Francesco. Il canto di Whe shall overcome sulla tomba di Alexander Langer a Vipiteno.
paasaporto brennero 4.6.16

Questi i gesti che hanno accompagnato, l’iniziativa ecumenica “Anche in Europa ponti e non muri” promossa da Pax Christi Italia e Austria con il Movimento nonviolento, Caritas Cnca, altre associazioni delle diocesi confinanti, la Federazione delle Chiese evangeliche, sabato 4 giugno 2016 al Brennero.
Un intreccio di simboli conviviali per affermare la necessità di interventi sociali e politici intelligenti e lungimiranti davanti ai dramma dei profughi in fuga da guerre di cui siamo corresponsabili col nostro massiccio invio di armi verso le località di conflitto e di miseria.

La riflessione comune, accompagnata da una preghiera bilingue, ha voluto testimoniare la necessità di diventare esploratori di frontiere e costruttori di ponti. Promotori di un nuovo umanesimo in nome della solidarietà responsabile per il riscatto della dignità umana.

5 giugno 2016

_____________________
Contatti:
Segreteria Nazionale di Pax Christi: 055/2020375 info@paxchristi.it
Coordinatore Nazionale di Pax Christi: d. Renato Sacco 348/3035658 drenato@tin.it

da Avvenire, 05/06/2016

da Avvenire, 05/06/2016