Pages Navigation Menu
Casa per la Pace Mosaico di Pace

Movimento Cattolico Internazionale per la Pace

La Palestina aspetta

Ramallah, giovedì 26 Febbraio 2015

Comunicato stampa

IMG_6482_RD

Lettera ai parlamentari

Signori parlamentari, domani, come ben sapete, è prevista la votazione per il riconoscimento dello stato di Palestina. Se per qualche ragione questa decisione, peraltro soltanto simbolica, dovesse essere ancora ritardata, sappiate che questo popolo da 67 anni aspetta. Aspetta ai checkpoint. Aspetta per andare a scuola e a lavorare. Aspetta per andare a visitare un parente e per curarsi. Aspetta di avere libero accesso alla sua acqua. Aspetta il permesso di costruire sulla propria terra. Aspetta che si smettano di demolire le sue case. Aspetta che cessino le discriminazioni. Aspetta di poter avere un’economia autonoma. Aspetta che si smetta di negare la sua storia. Aspetta che vengano attuate decine di risoluzioni ONU e rispettate le convenzioni di Ginevra. Aspetta che cessino le punizioni collettive. Aspetta che finiscano le incarcerazioni senza accuse e senza processo. Aspetta di poter decidere liberamente del proprio futuro. Aspetta che si rompa il silenzio e cessi l’indifferenza. Aspetta che finisca l’occupazione. Aspetta sempre. E malgrado tutto questo, esiste.   Rimandando questa decisione, direste ancora una una volta a questo popolo di aspettare.

Delegazione di Pax Christi Italia nei Territori Palestinesi Occupati

  www.bocchescucite.org (Per contatti con la delegazione: +972 54 31 76 361)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.