Pages Navigation Menu
Casa per la Pace Mosaico di Pace

Movimento Cattolico Internazionale per la Pace

Lettera di gratitudine ai partecipanti alla Marcia Perugia-Assisi del Custode del Sacro Convento di Assisi

mauro gambetti

Ai partecipanti alla Marcia Perugia-Assisi per la pace e la fraternità del 19 ottobre 2014

Carissimi amici,

vi raggiungo con il saluto di Francesco di Assisi: “il Signore vi dia Pace!”

Abbiamo vissuto insieme un’esperienza bellissima, di pace, di festa. Avete colorato 25 km, da Perugia ad Assisi, con il colore del servizio, della testimonianza, della ricerca del bene comune. Avete mostrato a tutti che si può camminare insieme nel rispetto e nell’accoglienza delle differenze. I vostri volti sorridenti e luminosi hanno rischiarato anche le zone d’ombra dell’informazione mass mediatica, in parte disinteressata alla marcia della pace fino al giorno precedente.

Ci hanno accompagnato e quasi accarezzato le parole di papa Francesco, che ci ha invitato a far diventare la nostra vita cultura della solidarietà. Anche il presidente Giorgio Napolitano ci ha detto che il nostro impegno è un investimento per assicurare un futuro di pace alle nuove generazioni. Sono certo, cari amici, che il cammino e le parole dette non rimarranno un fatto isolato. L’esperienza che abbiamo vissuto è stata un tratto di strada che continuerà ad essere percorso nelle famiglie, negli ambienti di lavoro e ricreativi, nelle comunità in cui si vive la propria fede.

Vi portiamo nella nostra preghiera sulla Tomba di san Francesco e ancora grazie per i gesti di pace che silenziosamente continuerete a seminare ogni giorno. La forza contagiosa dell’esempio di ciascuno di voi porterà alla prossima marcia della pace almeno un amico e non saremo più 100.000 ma 200.000!
padre Mauro Gambetti
Custode del Sacro Convento di Assisi

Assisi, 27 ottobre 2014

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.