- Paxchristi - http://www.paxchristi.it -

Campagna BDS a Napoli

[1]A Napoli nel novembre 2009 si è costituito il Comitato Campano per la campagna di Boicottaggio Disinvestimenti Sanzioni contro lo Stato d’Israele (BDS), in adesione alla campagna internazionale e nazionale seguita dall’appello della società civile palestinese del 2005.

Obiettivo della campagna è indurre Israele a riconoscere l’inalienabile diritto del Popolo Palestinese all’autodeterminazione e a rispettare il diritto internazionale, ponendo termine all’occupazione e alla colonizzazione delle terre arabe smantellando il muro; riconoscendo i diritti fondamentali dei cittadini Arabo-Palestinesi di Israele alla piena uguaglianza; rispettando e promuovendo i diritti dei profughi palestinesi al ritorno nelle case e nelle loro proprietà. La campagna BDS è uno strumento di pressione verso Israele, affinchè accetti il diritto internazionale. Essa è in grande crescita ed ha già dato risultati significativi, anche tra ebrei americani ed europei, che cominciano ad attuare disinvestimenti. La campagna BDS propone in particolare il boicottaggio dei prodotti:

– identificati dal codice a barre 729 (provenienti da Israele);
AGREXCO, azienda israeliana con partecipazione dello Stato d’Israele, per la commercializzazione di prodotti a
marchio Jaffa e Carmel
– MADI VENTURA, azienda italiana che commercializza arachidi e datteri prodotti nella Valle del Giordano;

– TEVA, azienda israeliana di prodotti farmaceutici generici e da banco;

– L’OREAL, che commercializza prodotti realizzati con materiali provenienti dai territori palestinesi occupati;

– LAVAZZA, leader nel mercato israeliano;

Per maggiori info www.boicottaisraele.it www.bdsmovement.net