Mail

Punto Pace Andria – attività 2010

Andria (fonte Wikipedia)

Il Punto Pace si è impegnato sui due versanti dell’ecumenismo e della difesa dei diritti umani, privilegiando la coscientizzazione della comunità ecclesiale in ordine alla cultura di pace e operando, quindi, in collaborazione con la Consulta delle Aggregazioni laicali e con le strutture pastorali diocesane, in particolare l’Ufficio Migrantes.

Si riportano alcuni percorsi che abbiamo seguito con particolare attenzione.

GENNAIO 2010: Approfondimento del tema dei Diritti Umani a proposito di immigrazione, in collaborazione con la Consulta delle AA.LL. e con il coinvolgimento dell’Ufficio Migrantes, attraverso la proiezione del dvd “Come un uomo sulla terra” e la testimonianza del protagonista del documentario Dagmawi .

Partecipazione agli appuntamenti della Settimana ecumenica.

Partecipazione al Convegno del 30 gennaio sul disarmo organizzato a Roma dall’Ufficio Pastorale sociale CEI, Caritas italiana, Pax Christi.

FEBBRAIO 2010: Ancora sul tema dei diritti riflessione del Punto Pace a partire da un articolo de La Stampa del 24 gennaio 2010 “Andria, la nuova Rosarno” e decisione di continuare a portare attenzione al problema delle condizioni lavorative dei migranti coinvolgendo sindacati e pastorale sociale e del lavoro.

Laboratorio “Educare la pace”, in collaborazione con la Caritas, nella Scuola di formazione degli operatori pastorali.

MARZO 2010: Appuntamenti di preghiera per la pace utilizzando, dopo averli adattati, i testi desunti da “Via Crucis in Terra Santa”: i venerdì di quaresima presso la chiesetta dedicata a Gesù di Misericordia e il venerdì santo nella Via crucis cittadina.

APRILE-MAGGIO 2010: Individuazione dei partecipanti al Collettivo Sud dei giovani e preparazione di un “Pellegrinaggio di giustizia in Calabria,nei luoghi dove l’accoglienza si fa opportunità” dal 1° al 4 luglio ( contatti con il Sindaco di Riace). Il pellegrinaggio è stato rinviato al 2011.

GIUGNO 2010: Partecipazione al Convegno ecumenico di Milano del 2 giugno “Le Chiese strumenti di pace?”

Contatti con il pastore della chiesa evangelica locale e ricerca di dialogo con l’Ufficio diocesano per l’ecumenismo per la realizzazione di appuntamenti ecumenici a livello locale.

SETTEMBRE 2010: Partecipazione alla Giornata per la salvaguardia del creato organizzata dalla Pastorale sociale, evidenziando l’opportunità di promuovere su tale tematica un percorso ecumenico coinvolgendo, tramite l’Ufficio Migrantes, la comunità ortodossa e quella evangelica tramite la Delegata per l’Ecumenismo.

OTTOBRE 2010: abbiamo partecipato al Convegno diocesano previsto dal Programma pastorale diocesano “Riscopriamo la vocazione dei laici nella chiesa e nella società, oggi” impegnandoci a far nostra la riflessione proposta dal dossier predisposto dall’Istituto di Pastorale Regionale in preparazione al Convegno ecclesiale regionale di fine aprile 2011 “I laici nella chiesa e nella società pugliese, oggi”

NOVEMBRE 2010: riflessione del Punto Pace in preparazione al Convegno ecclesiale regionale sulla scheda “Grazia della Parola e senso della Fede- Con la profezia del Vangelo nella vita quotidiana” ( si allega testo ).

Partecipazione a Firenze alla Giornata ONU per la Palestina.

Vendita del calendario 2011”Le Chiese annunciano la pace di Cristo”

DICEMBRE 2010: celebrazione del 10 dicembre, 62° Anniversario della Dichiarazione universale dei diritti umani, cercando di realizzare, in preparazione alla Giornata mondiale della Pace 2011, un percorso di approfondimento sul tema dei diritti con gli studenti delle scuole secondarie di 2°grado tramite la Pastorale giovanile e il Movimento Studenti di A.C.; realizzazione di una intervista-video ad un immigrato rumeno; incontro-dibattito “I diritti alzano la voce” in collaborazione con la Consulta della Pastorale sociale e del lavoro ( si allega volantino).

Prosecuzione della riflessione in sede di Consulta della Pastorale sociale sul documento approvato a conclusione dell’incontro-dibattito ( v. pag.21 della rivista diocesana Insieme) con l’intento di contribuire alla messa in atto di “buone pratiche” in ordine al riconoscimento dei diritti dei lavoratori, immigrati e locali, in ambito agricolo e imprenditoriale.

Partecipazione al Convegno di Loreto, organizzato da Pax Christi, e alla Marcia della Pace di Ancona, organizzata da Caritas Italiana, Ufficio CEI della Pastorale Sociale, Pax Christi Italia.

ATTIVITA’ PER TUTTO L’ANNO:

Diffusione di Mosaico di pace e dei comunicati di Pax Christi (stampa locale e sito della diocesi)

Interventi sulla rivista diocesana “Insieme”

Partecipazione agli appuntamenti del Coordinamento Sud.