L’uomo che uccise Liberty Valance

(25/02/2013)

giulio-terzi-di-santagataJames Stuart versus John Wayne: Giustizia attraverso la Legge o attraverso la Forza e le armi? Tema forte e grande dilemma dell’umanità. Cosa fare quando un violento non può essere fermato che con la forza mentre sta per uccidere un innocente?

Nel Far West alla fine ci vuole la Forza. Il cattivo Liberty viene ucciso da John per difendere James che di fronte al pestaggio di un amico decide di imbracciare maldestramente la pistola. John, l’uomo altruista e puro, che lascia pure l’amata all’uomo a cui salva la vita.

Il film è stato girato nel 1962, il mondo del Far West era oramai lontanissimo. Gli Stati Uniti non erano già più da molto tempo gli ‘innocenti e sinceri’ difensori dell’oppresso, come John. Semmai lo sono stati… ad esclusione di neri e pellerossa, ovviamente.

Perché questo film allora? E’ forse un’innocente riflessione su un argomento che angoscia chi ha a cuore il debole e però aborre l’uso della forza?

Forse sì. Forse gli Stati Uniti avevano bisogno di sentirsi come John. Una identificazione però che tornava, e torna tuttora, comoda a quelle elités che innocenti non sono ma hanno bisogno di quel mito affinché i giovani ‘privates’ identificandosi con John vadano ad uccidere a veri o presunti Liberty Valance.

Il ministro Giulio Terzi di Santagata è forse un ammiratore di John Ford e forse vedendo ‘Chi ha ucciso Liberty Valance’ si deve essere immedesimato in John Wayne. E ha quindi deciso di vendere armi ai ribelli Siriani per uccidere Liberty Assad.

Ma la realtà del Medioriente (termine indicativamente occidentale-centrico) non è così chiara e semplice come quella del film. Essa è piuttosto rappresentata più fedelmente da ‘Syriana’; film dove complotti su complotti inestricabilmente si intrecciano, senza alcuna possibilità di decifrazione se non per pochi eletti.

Tutti predicano moderazione e rispetto per i civili mentre poi vendono armi: i turchi, i russi, gli europei, gli iraniani e le monarchie autoritarie alleate con gli Stati Uniti.

Che soluzione sarà mai questa se la gente continua a morire?

Quello che è certo è che, anche stavolta, non siamo arrivati nemmeno Terzi.

(FD)

 

Link utili:

http://nena-news.globalist.it/Detail_News_TopStories?news=0&CategoryID=329&Loid=200

http://www.ilmanifesto.it/area-abbonati/in-edicola/manip2n1/20130222/manip2pg/07/

http://www.independent.co.uk/news/world/middle-east/war-on-terror-is-the-wests-new-religion-8508266.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.