Pages Navigation Menu
Casa per la Pace Mosaico di Pace

Movimento Cattolico Internazionale per la Pace

A VITTORIO, UN ANNO DOPO – RESTIAMO UMANI

Un anno fa l’omicidio di Vittorio Arrigoni, palestinese d’adozione, voce dei senza voce di Gaza e della Palestina intera

La tua la nostra lotta

 Una consegna.

Chi ti ha conosciuto nel profondo, chi ti ha amato da vicino, conserva nel cuore i tuoi moti d’affetto, i tuoi ideali perseguiti con tenacia e coraggio, i tuoi slanci di uomo, di figlio,  di fratello e di amico caro.

Ad un anno dalla tua morte assurda, consegniamo a loro il tuo volto più intimo e delicato, Vittorio carissimo.

Un nuovo impegno.

Ad una anno dall’interruzione forzata delle tue azioni, della tua voce in difesa dei senza voce di Gaza e della Palestina intera, noi gridiamo con forza che la violenza non ha interrotto la forza del nostro impegno per gli ultimi di Terra Santa. La tua lotta continua ad essere la nostra lotta. La tua voce, vogliamo moltiplicarla nelle mille voci che, nel silenzio complice del mondo occidentale, continuano a credere che una speranza in mezzo a tutto  questo dolore è possibile. E che la tua, la nostra unica arma, la nonviolenza attiva, rimane il più alto modo per continuare a dire forte “Restiamo umani”.

 

Campagna Ponti e non muri di Pax Christi Italia

15 aprile 2012

Un commento

  1. Ricordando Vittorio,
    avevo scritto l’anno scorso di questi tempi:

    Quando busserò alla tua porta…
    non avrò più l’orribile cappio al collo,
    con cui i mistificatori di Dio
    pensavano di soffocare i miei sogni…
    Avrò intorno a me
    grandi e bambini e suore
    che intoneranno questo canto
    e a te mi presenteranno per dirti
    tutta la mia amarezza,
    ma anche tutta la mia convinzione
    che solo un mondo più umano
    può dare futuro a ciò per cui anche tu
    in questi stessi giorni fosti ucciso a tua volta…

    Ora che busso è già “settimana santa”,
    grondante di memoria e di quel tuo sangue,
    Gesù, che pur dall’altra parte
    del filo spinato e del muro, costruito dagli uomini
    e non voluto da Dio,
    fosti assassinato per gli uni e per gli altri,
    dando valore ad ogni martirio,
    quello vero, che non uccide mai
    in nome di Dio, ma si consuma
    perché mai alcun essere umano
    possa nemmeno pensarlo.
    Quando busserò alla tua porta,
    sarai tu stesso, Gesù, a venirmi incontro
    per dirmi soltanto:
    «Sapevo che saresti venuto…».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.