Mail

IL NOSTRO CONVEGNO. Disarmo vuol dire futuro. per un’economia di giustizia

Disarmo vuol dire futuro QUI POTETE ASCOLTARE TUTTE LE RELAZIONI del Convegno nazionale di Pax Christi a Brescia. I temi hanno sfidato il movimento su disarmo ed economia, banche e finanza.  Già dallo slogan il sentiero si fa impervio…: Disarmo vuol dire futuro per un’economia di giustizia e di pace.
Convegno nazionale Pax Christi Italia Brescia 29-31 dicembre 2011

PROGRAMMA

Disarmo vuol dire futuro. Per un’economia di giustizia e di pace

Giovedì 29 DICEMBRE
pomeriggio/sera. Arrivi e accoglienza.
20.00 cena

Venerdì 30 DICEMBRE
MATTINO
dalle 8 alle 9 colazione.
9.00 accoglienza e iscrizioni.
9.30. Momento di preghiera
9.45 Saluti e Introduzione del Vescovo presidente Giovanni Giudici.
Dal Messaggio del Papa al tema del nostro Convegno. Come si sente interpellata Pax Christi.
10.15 «Una finanza da disarmare» : Relazione di Don Silvio Piccoli.
11.00 coffee-break
11.15 «Quale riconversione possibile?» Relazione di Gianni Alioti, sindacalista. Introduce e dialoga con lui Giorgio Beretta
12.00 dibattito in assemblea
13.00 pranzo

POMERIGGIO
15.00 ripresa dei lavori. Comunicazioni sulla vita del movimento. Appuntamenti dei prossimi mesi
15.30 «Per una carta della responsabilità sociale»: relazione di Giorgio Beretta (Unimondo, Rete italiana per il Disarmo).
16.15 coffee-break
16.30 Tavola rotonda: Armi, banche e responsabilità sociale. Tiriamo le prime somme con rappresentanti di alcuni Istituti di credito. Damiano Carrara (Ubi Banca), Valter Serrentino (Intesa S. Paolo), Sabina Siniscalchi (Banca Etica). Coordina Giorgio Beretta.
18.00 dibattito in assemblea
19.00 Eucarestia.
20.00 cena
21.00 spettacolo Bim Bum Bang. Commedia leggera sulla leggerezza delle armi. Di Elena Vanni
sabato 31 DICEMBRE

MATTINO
Dalle 8 alle 9.00 colazione.

9.00 Momenti di preghiera
9.30 La nonviolenza è in cammino. Esperienze dai territori. Cinque prospettive in dialogo coordinate da
don Fabio Corazzina :

EDUCARE I GIOVANI ALLA PACE O ALLA GUERRA?
Quando il militarismo arriva nelle aule scolastiche.
Interviene: DIEGO MESA

MINACCIA NUCLEARE E ARMI DI CASA NOSTRA.
Documento di Pax Christi sulle armi nucleari tattiche in Europa.
Interviene: LISA CLARK

11.00 coffee-break

UNA DEMOCRAZIA ARMATA?
Intervengono: MARINELLA CORREGGIA, reporter dalle zone di guerra e
CARLO TOMBOLA, coordinatore scientifico di OPAL : Gli approfondimenti di OPAL sul territorio lombardo

UNA POLITICA DI CONVIVIALITA’ AMMINISTRA LA PACE.
Progetti di integrazione nei comuni del bresciano.
Interviene: ALESSANDRO DOMENEGHINI, sindaco di Malegno (BS)

12.00 discussione in assemblea

Per informazioni e iscrizioni: Rosalba 346 2173223 / Gianni 347 1456932
Di seguito le informazioni sulla MARCIA PER LA PACE

 

Puoi ascoltare qui gli interventi…

INTERVENTI CONVEGNO (audio)

– introduzione del Vescovo presidente Mons. Giovanni Giudici

clicca qui: giovanni giudici1

– “Una finanza da disarmare”, relazione di Don Silvio Piccoli con Antonio DeLellis

clicca qui: antonio de lellis1

clicca qui: silvio piccoli1

– “Quale riconversione possibile?”, relazione di Gianni Alioti in dialogo con Giorgio Beretta

clicca qui: alioti beretta-1

– Tavola rotonda con Damiano Carrara e Sabina Siniscalchi

clicca qui: tav rot giorgio beretta1

 

 

Clicca qui per scaricare il Manifesto con il programma DEFINITIVO della marcia per la pace

 

 

 

 

 

 

 

 

2 commenti

  1. gianni gatti Rispondi

    in questo periodo di : CRISI, TAGLI, RIDINSIONAMENTI ECC.ECC. è possibile sperare che ci sia un ripensamento sulla folle spesa 13/15 miliardi pre l’acquisto dei famigerati F 35????
    .

  2. Antonio Bontempi Rispondi

    Lo so che di solito un programma di un convegno non si commenta …
    Volevo solo anticipare un quesito che se riuscissi a venire chiederei ai relatori.
    Perchè non parlare di disarmo dell’Esercito Italiano?
    Il nostro esercito è proprio necessario?
    Grazie
    Antonio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.