Mail

Punto pace di Bologna – iniziative febbraio

 Lunedì 15 Febbraio alle ore 20,30 a cura di Pax Christi e dei circoli Acli “Giovanni XXIII” e “Archiropita” è andato in onda l’ incontro sul  tema del dialogo tra le religioni:  “Le Religioni a servizio della Fraternità nel mondo” con:   

–  Ignazio De Francesco: (monaco della Piccola Famiglia dell’Annunziatala comunità fondata da Giuseppe Dossetti. Collabora con il Gruppo Islam dell’Ufficio nazionale ecumenismo e dialogo interreligioso-Cei).  “L’incontro tra Papa Francesco e l’imam Imam Ahmad Al-Tayyeb.”,

-Brunetto Salvarani: (teologo, saggista ed esperto di dialogo interreligioso).  “Tutte le religioni tendono alla pace tra gli uomini”,

– Beatrice Orlandini: (dell’associazione “Insight”) “La convivialità delle differenze come via della fraternità”. – modera Piero Mazzola( dell’Editrice Missionaria Italiana -EMI) .   Per partecipare, inviare una email all’indirizzo 2020.fratellitutti@gmail.com.  a cui farà seguito il ricevimento dell’apposito link per il collegamento alla diretta.
Tutti gli incontri sull’ enciclica “Fratelli tutti” è visibile sulla pagina facebook “fratelli tutti, proprio tutti”

Giovedì 25 febbraio alle ore 20,45, a cutra dall’associazione di volontariato “don Paolo Serrazanetti ODV” e Pax Christi Bologna. andra in onda sempre online l’incontro ” Don Paolino l’uomo della carità che sapeva far dialogare i primoi e gli ultimi”.
Don paolino è stato una testimonianza vivente per il dialogo ecumenico, diffondendo intorno a lui il desiderio dell’incontro e del confronto con le altre confessioni religiose. Uomo mite, capace di avvicinare gli altri sempre con un sorriso. Ma soprattutto ha incarnato in se la “scelta preferenziale per gli ultimi”, questo anche in un ambiente come quello universitario, dove l’accogliere i “barboni” suscitava una certa inquietudine.  Mons. Bettazzi,  in un ricordo, in S. Sigismondo, in una  ricorrenza del suo abbraccio con Nostro Signore, ricordava che spesso veniva additato per la tua carità esagerata, sottolineando, che anche Gesù è stato esagerato.