Mail

22 gennaio 2021 – Le armi nucleari diventano illegali

In vista della giornata di venerdì 22 gennaio quando finalmente entrerà in vigore il Trattato per la messa al bando delle armi nucleari pubblichiamo di seguito del materiale che potrà essere utilizzato per iniziative locali che vorrete promuovere sul tema.

In particolare trovate a questo link https://paxchristi.net/2021/01/11/entry-into-force-treaty-on-the-prohibition-of-nuclear-weapons-2021/ dei messaggi grafici preparati da Pax Christi International anche in italiano per promuovere la giornata del 22 gennaio e che potranno essere utilizzati per sensibilizzare l’opinione pubblica al tema del nucleare attraverso i Social Media con l’aggiunta degli hashtags #thisisnonviolence #letsbuildpeacetogether #nuclearban .

Per chi lo desideri poi, a questo link https://www.youtube.com/watch?v=mNCkztzoNEg&feature=youtu.be si può ripercorrere la serata del 30 dicembre scorso (la marcia per la pace on line) e al minuto 35 vedere ed ascoltare l’intervista a Beatrice Fihn, direttrice esecutiva di ICAN, intervista che potrà eventualmente essere estrapolata, riprodotta e diffusa.

Ricordiamo inoltre lo webinar su Facebook di venerdì 15 gennaio di cui trovate di seguito l’immagine promozionale con il link per il collegamento.

Infine pubblichiamo le parole del coordinatore di Pax Christi don Renato Sacco:

Pax Christi Italia da sempre è impegnata a favore del disarmo e in particolare del disarmo Nucleare.

Mentre si avvicina la data del 22 gennaio, giorno in cui entrerà in vigore il “Trattato di Proibizione delle Armi Nucleari”, votato all’Onu nel luglio 2017 da 122 Paesi (assente l’Italia), vogliamo rilanciare l’impegno per informare su questo tema così vitale per il mondo intero e rinnovare l’appello affinchè il Governo Italiano aderisca a questo trattato di firmare il trattato.

            Esattamente due anni fa il consiglio Nazionale di Pax Christi fu ricevuto in udienza privata da papa Francesco. In quell’occasione il papa ha ricordato che qualche giorno prima aveva incontrato gli Ambasciatori accreditati presso la S. Sede, e ci disse: “Io nel discorso ho usato una parola molto molto pesante. Ho detto che ‘l’uso e il possesso di armi nucleari è immorale’. E ha confermato: “L’ho messa proprio io questa parola”, ancora sottolineando come la Chiesa oggi, la profezia della Chiesa sulla pace, non può che essere una profezia coraggiosa, audace, che accetta i rischi anche dell’andare controcorrente. E ci ha confidato: ‘Io ho parlato ma so che non sono ascoltato da tutti. Però la Chiesa non può tacere”.

            Anche alla luce di queste parole, più volte ripetute da papa Francesco, continuiamo a lavorare, ad essere artigiani di pace, ad annunciare la pace e denunciare tutto ciò che la ostacola.

In questi giorni molti stanno lavorando per valorizzare questo giorno importante del 22 gennaio, che non vuole essere solo una tappa di arrivo ma di ripartenza, con l’obiettivo di chiedere al nostro Governo Italiano, con la Campagna Italia Ripensaci, di aderire al Trattato. Con appelli alle istituzioni, comuni, province, regioni. Chiedendo il coinvolgimento e l’adesione anche delle parrocchie, delle comunità cristiane, gruppi, associazioni, movimenti…

            Crediamo che questa sia una scelta possibile e fattibile!

Importante, in questi giorni, anche l’intervento-appello dei Vescovi di Inghilterra, Galles e Scozia al governo britannico.

Con Pax Christi International, che da sempre lavora su questo tema e ha preparato diverso materiale informativo, rinnoviamo l’impegno e anche la speranza che si possa arrivare presto ad un mondo libero dalle armi nucleari.

Firenze, 12 gennaio 2021                                                      don Renato Sacco

                                                                                   Coordinatore di Pax Christi Italia





Intervista a Beatrice Fihn e a Mons. Giovanni Ricchiuti pubblicata da Avvenire il 5 agosto 2020
Webinar di venerdi 15 gennaio
prima pagina di Avvenire del 5 agosto 2020

una delle immagini preparate da Pax Christi International e che trovate al link indicato sopra