Mail

Religione e/è Ecologia

Corso di formazione organizzato da CasaComune, Laudatosì, Laudatoqui

Dal 24 al 26 gennaio 2020 presso la Certosa 1515 Avigliana (TO), Casacomune dedica la prossima Scuola alla questione ecologica nel “tempo della superdiversità religiosa”.

Nelle tre giornate del corso, alcuni tra i maggiori esperti in Italia presenteranno le diverse prospettive religiose a confronto con il problema ambientale. Nel corso della storia, le religioni, le culture e le credenze hanno prodotto tradizioni, simbologie e miti dedicati alla natura, agli animali, al cosmo. Nelle società contemporanee caratterizzate dalla “super-diversità” e dal pluralismo religioso, queste tradizioni continuano ad essere sollecitate dalle nuove e urgenti questioni ambientali e sociali. Il corso tratterà le diverse maniere in cui le tradizioni religiose hanno elaborato e continuano a rielaborare soluzioni e percorsi di impegno concreto in favore di una dimensione spirituale ed etica dell’ecologia. 

Come Pax Christi siamo lieti di promuovere tale evento perché partecipi dell’importanza della tematica scelta a cui come Movimento stiamo dedicando parte del nostro impegno molto sensibili. Al tema della salvaguardia del creato abbiamo anche deciso di dedicato il Calendario 2020 che ha come titolo “Prendiamoci cura del nostro pianeta” e si ispira alla Laudado sì di Papa Francesco

Tra i relatori coinvolti nel corso proposto segnaliamo con piacere la presenza della consigliera nazionale Adriana Salafia del Punto Pace di Catania che, nella mattina di sabato 25 gennaio, parlerà sul tema: Pax Christi, per una spiritualità e pratica dell’ecologia integrale.