Pages Navigation Menu
Casa per la Pace Mosaico di Pace

Movimento Cattolico Internazionale per la Pace

Capo-Volti, riconoscersi popolo migrante

COMUNICATO STAMPA Giornata nazionale di memoria delle vittime delle migrazioni

Il 29 settembre, a Padova, presso il Centro Antonianum in Prato della Valle
CAPO-VOLTI: IL CONVEGNO NAZIONALE DEDICATO ALLA
MEMORIA DELLE VITTIME DELLE MIGRAZIONI

Capo-Volti, riconoscersi popolo migrante è il titolo del Convegno Nazionale in programma a Padova, presso il Centro Antonianum in Prato della Valle, il 29 settembre (dalle 9:00 alle 17:00) in occasione della Giornata Nazionale in memoria delle vittime delle migrazioni.
Il programma e i relatori preannunciano un dialogo interessante e costruttivo sul problema delle migrazioni e dell’accoglienza. Parteciperanno, infatti: Francesco Malavolta, fotoreporter autore, dal 1994, di numerosi lavori e scatti sui viaggi migratori e collaboratore di Associated Press, Comunità Europea, Agenzia europea della guardia di frontiera e costiera Frontex, IOM, UNHCR; Padre Camillo Ripamonti, gesuita, presidente dell’Associazione Centro Astalli e Stefano Allievi, sociologo specializzato nello studio dei fenomeni migratori, in sociologia delle religioni e in studi sul mutamento culturale e politico in Europa. Dopo un intervento individuale, i tre relatori saranno chiamati a dialogare assieme sul tema del convegno.
Interessante il momento del pranzo: i partecipanti, infatti, sono invitati a recarsi presso le Cucine Economiche Popolari in Via Tommaseo, per condividerlo con gli utenti abituali.
Infine il Coro Rinascita, che raccoglie le voci dei richiedenti asilo dell’hub di Bagnoli, si esibirà in un momento di canto condiviso e partecipato.

Questo il programma dettagliato:
CAPO-VOLTI – Riconoscersi popolo migrante Centro Antonianum – Prato della Valle 56, Padova Ore 9:00

INTRODUCONO Don Nandino Capovilla – Pax Christi Don Luca Facco – Diocesi di Padova Marta Nalin – Assessore alle Politiche Sociali – Comune di Padova Nicoletta Dentico – Banca Popolare Etica

PROGRAMMA h 9:00 – Francesco Malavolta: I sommersi e i salvati di oggi – sulle rotte di viaggi interrotti h 10:45 – P.Camillo Ripamonti: Memoria e futuro per le vittime di un sistema disumano h 12:00 – Pranzo alle Cucine Economiche Popolari h 14:15 – Stefano Allievi: Cambiare tutto per non dover commemorare più h 15:15 – Tavola rotonda e dibattito con i relatori
h 15:45 – Coro Rinascita: concerto partecipato
h 17:00 – Chiusura dei lavori

COMUNICATO STAMPA E PROGRAMMA Comunicato_stampa_Convegno_Nazionale (1)

Il Convegno e tutti gli eventi realizzati nell’ambito della Giornata Nazionale in memoria delle Vittime delle migrazioni è organizzato da un vasto Coordinamento locale di realtà impegnate nel lavoro e nell’accoglienza di profughi e migranti, coordinato da Pax Christi Italia.
Al coordinamento locale partecipano: Pax Christi, Amici dei Popoli Padova, Centro Giovanile Antonianum, Arte Migrante, Padri Comboniani Padova, Beati i costruttori di pace, Caritas Padova, Centro Universitario Padovano, Cooperativa Città Solare, CISL Padova e Rovigo, Coro Rinascita, Cucine Economiche Popolari,
Associazione Festa dei Popoli, Fratelli dell’uomo, Gambian Youth Association, Xena, Manifesto per Padova senza razzismo e discriminazioni, Medici Senza Frontiere, Missionari Comboniani, Orizzonti Cooperativa, Percorso Vita onlus, Associazione Popoli Insieme, Refugees Welcome Italia, Associazione Tenda Padova,
Tangram, Unica Terra.

QUI IL MANIFESTO DEL CONVEGNO CONVEGNO_CapoVolti_def

I RELATORI
Francesco Malavolta: è un fotogiornalista iscritto all’ordine dei Giornalisti della Calabria. Dal 1994 collabora
con agenzie fotografiche nazionali ed internazionali, con organizzazioni umanitarie quali l’UNHCR e l’OIM.
Da subito concentra i suoi lavori quasi totalmente sulle frontiere e di conseguenza sui flussi migratori dei
popoli, in particolare via mare. La sua esperienza in questo settore risale all’inizio degli anni Novanta, ai
tempi del grande esodo di persone provenienti dall’Albania. Semplice e rigoroso il suo metodo di lavoro:
studiare, documentarsi, prepararsi prima di ogni servizio come se fosse il primo. Non dare mai niente per
scontato. E veicolare, con le immagini, l’idea che le migrazioni siano una sorta di fenomeno idraulico: un
flusso entro cui gli individui, il loro nome, la loro identità e il loro sguardo si confondono nella massa e
finiscono per non esistere più. Fine ultimo del suo lavoro è raccontare storie tramite immagini di semplice
lettura. Tra i principali committenti dei suoi lavori si annoverano: Associated Press, Comunità Europea,
Agenzia europea della guardia di frontiera e costiera Frontex, OIM (International Organization for
Migration), UNHCR.
www.francescomalavolta.com
Padre Camillo Ripamonti: Dal 6 ottobre 2014 è presidente dell’Associazione Centro Astalli. Le tappe
principali della sua formazione lo hanno portato a Genova, Padova, Scutari, Napoli, Madrid, Guadalajara in
Messico. Dal 2008 al 2012 ha lavorato a Milano nella redazione di Aggiornamenti Sociali, storica rivista della
Compagnia di Gesù. Per il Centro Astalli ha collaborato con La Civiltà Cattolica e Avvenire con commenti e
contributi sul tema dei rifugiati, delle migrazioni e del dialogo interreligioso. P. Ripamonti è da tempo una
presenza stabile per operatori e volontari del Centro Astalli. Ogni giorno alla mensa ne coordina le attività
ed è un riferimento per molti rifugiati.
https://www.huffingtonpost.it/author/p-camillo-ripamonti/
Stefano Allievi: Dal 1998 lavora presso l’Università degli Studi di Padova, dove è attualmente professore
associato di Sociologia presso il Corso di Laurea in “Scienze della Comunicazione”. Dal 2015 è direttore del
Master sull’Islam in Europa dell’Università di Padova. Dal 2017 è direttore del Master in “Religion, Politics
and Citizenship”. Da gennaio 2016 è membro del Consiglio per le relazioni con l’islam italiano presso il
Ministero dell’Interno. Da settembre 2016 è membro della Commissione di studio sulla radicalizzazione
jihadista presso la Presidenza del consiglio dei ministri. E’ specializzato nello studio dei fenomeni migratori,
in sociologia delle religioni, e in studi sul mutamento culturale e politico in Europa, con particolare
attenzione al pluralismo culturale e religioso, e in specifico alla presenza dell’islam. Al di là degli impegni
accademici, svolge un’ampia attività di divulgazione e di animazione sociale e culturale; e coltiva in parallelo
una passione di lungo corso per la poesia. Ha diretto e partecipato a programmi di ricerca sui temi della
pluralità culturale e religiosa in Italia; ha partecipato altresì a numerosi programmi di ricerca internazionali.
E’ autore di oltre un centinaio di pubblicazioni in vari paesi (v. cv english version), e di numerosi articoli e
interviste su dibattiti di attualità. Suoi testi sono stati tradotti in varie lingue europee, in arabo e in turco.
www.stefanoallievi.it
Per ulteriori informazioni:
Facebook: https://www.facebook.com/events/501329510317120/
Daria Fallido – Ufficio Stampa Coop. Soc. Città Solare – email:
daria.fallido@gruppocorte.org – cell. 342 7315577
Don Nandino Capovilla – Pax Christi Italia – email: nandino.capovilla@gmail.com –
cell. 3473176588

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.