Pages Navigation Menu
Casa per la Pace Mosaico di Pace

Movimento Cattolico Internazionale per la Pace

Nave Diciotti: Pax Christi, Libera e Migrantes

Libera, Pax Christi e Fondazione Migrantes:” Ben venga la ricerca di accordi vincolanti a livello continentale, ma intanto le persone si soccorrono e si accolgono. È questo il dovere della politica, ma è anche il compito di un popolo che ha dimostrato tante volte la sua vocazione all’ ospitalità»

«Ancora una volta ci troviamo a ribadire con forza che l’ immigrazione non è reato, tanto più se è migrazione forzata, in fuga da povertà e guerre, separata da affetti e legami, alla ricerca di speranza e dignità. La situazione in cui versano le 177 persone imbarcate nella nave Diciotti, a cui viene impedito di mettere piede a terra, ci retrocede come tante altre vicende recenti e meno recenti nel grado di civiltà e di umanità.
È giusto che l’ Europa si faccia carico nel suo insieme di una tragedia che ha contribuito non poco a provocare, ma le inadempienze della politica non possono ricadere sulle spalle degli ultimi e degli indifesi, usati oggi come strumenti di ricatto per bassi giochi di potere. Quindi ben venga la ricerca di accordi vincolanti a livello continentale, ma intanto le persone si soccorrono e si accolgono. È questo il dovere della politica, ma è anche il compito di un popolo che ha dimostrato tante volte la sua vocazione all’ ospitalità».

d. Luigi Ciotti presidente Libera e Gruppo Abele
mons. Giovanni Ricchiuti, Presidente nazionale di Pax Christi
d. Gianni De Robertis, Direttore Generale Fondazione Migrantes

__________
Contatti:
Segreteria Nazionale di Pax Christi: 055/2020375 – info@paxchristi.it – www.paxchristi.it
Coordinatore Nazionale di Pax Christi: d. Renato Sacco 348/3035658 drenato@tin.it

5 Commenti

  1. grazie per queste parole, che condivido. Purtroppo, con l’avanzare della crisi economica e dell’insicurezza sociale tendiamo tutti a diventare un pò egoisti, a guardare solo i nostri problemi e ad essere indifferenti se non ostili agli altri. La politica ne approfitta, ha bisogno di individuare sempre nuovi nemici, ha bisogno di essere “contro” e non “per”. Non si può far pagare ai poveri disgraziati della nave Diciotti il disastro e le incapacità dell’Europa.
    Chiederei, con il massimo rispetto, all’onorevole Ministro degli Interni di proseguire con energia la politica di giuste richieste nei confronti dei paesi europei, ma nel frattempo di verificare, tramite i Prefetti, le disponibilità delle amministrazioni comunali e degli Enti convenzionati per l’accoglienza dei profughi, affinchè si risolva immediatamente il calvario delle persone presenti sulla nave Diciotti

  2. Sinteticamente: l’Europa che vorremmo non c’e’ ancora,giusto spingdre ma non scherziamo con la vita delle persone. La “vita”non li ha gia’massacrati abbastanza?

  3. CONDIVIDO!

  4. Non è possibile tollerare tutto ciò… È una vergogna.. Non è umano

  5. Non è possibile tollerare tutto ciò… È UNA VERGOGNA!!! NON È UMANO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.