Pages Navigation Menu
Casa per la Pace Mosaico di Pace

Movimento Cattolico Internazionale per la Pace

2018: 25° anniversario della morte di don Tonino

Il prossimo 20 aprile 2018 saranno 25 anni dalla morte di don Tonino. Il consiglio Nazionale ha pensato ad una serie di attività e appuntamenti, coordinandoci con altri sul territorio e avvalendoci del contributo di chi ha conosciuto don Tonino. Ecco in sintesi le proposte, che poi verranno elaborate e discuse con maggiori spiegazioni.

  • Un convegno di teologia della pace a Bologna, luogo in cui don Tonino si è formato.
  • Una tre giorni di animazione e convegno ad Agrigento (diocesi che ben rappresenta le periferie esistenziali … dove animeremo le scuole, incontreremo i giovani e proporremo un convegno sul tema dell’accoglienza e dell’integrazione.
  • La preparazione di materiale per insegnanti, punti pace, associazioni… inerenti l’attualità del messaggio di don Tonino rispetto a diverse problematiche attuali
  • La tre giorni per preti e laici organizzata da don Nandino a giugno, che quest’anno sarà a Molfetta e incentrata sulla figura di don Tonino.
  • Un paio di proposte estive (una per giovani e una per famiglie) sui passi di don Tonino tra Molfetta e Salento.

3 Commenti

  1. Stiamo iniziando a dimenticare gli insegnamenti di don Tonino. Per favore ditemi che mi sto sbagliando.

  2. Finalmente si fa un convegno di rilievo per la ricorrenza della morte di Don Tonino. Non capisco però perché dovrebbe essere sulla teologia della pace. Don Tonino merita di essere ocnsiderato per quel che era, per la teologia della non violenza. Diciamo pane al pane e vino al vino.
    Obiezione: la teologia della non violenza è meno sviluppata di quella della Pace. Ma quella della pace è ormai generica, i generali se la giocano. E’ invece quella della non violenza che ci appartiene e che don Tonino appunto voleva sviluppare. Cogliamo allora l’occasione per dare seguito alle apsirtzioni di Don Tonino.

  3. E alla “povera” Casa per la Pace mulla?come se npn esistesse più… e sì che propio don Tonino aveva insistito per avere questo luogo dove riparare le tende…ma forse ora non siamo più pellegrini con le tende, abbiamo tutti le
    Mercedes!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *