Mail

29 ottobre, Roma – Premio Internazionale per la Pace 2017

Pax Christi International ha il piacere di annunciare che ZODEVITE, Movimiento Indígena del Pueblo Creyente Zoque en Defensa de la Vida y la Tierra (Movimento Indigeno del Popolo Credente Zoque in Difesa della Vita e della Terra) sito a Chiapas, in Messico, è il vincitore del Premio per la Pace di Pax Christi International 2017.

Il premio verrà assegnato durante una cerimonia che si terrà presso l’Istituto Maria SS. Bambina (Via Paolo VI, 21) a Roma, Italia, alle ore 18:00 di domenica 29 ottobre.

ZODEVITE fa parte di un movimento più ampio, il MOVEDITE, costituito da gruppi indigeni, il quale, nel corso degli ultimi anni, ha portato avanti una campagna per fermare la fratturazione idraulica, lo sfruttamento petrolifero e l’attività mineraria nel sud del Messico.

Nell’ultimo anno, Pax Christi International ha rafforzato il suo impegno a favore della nonviolenza in tutte le sue forme, in relazione a tutto il creato, non esclusa la Terra stessa, e ha istituito l’Iniziativa Cattolica sulla Nonviolenza, con lo scopo di sensibilizzare e promuovere la nonviolenza all’interno della Chiesa e non solo.

“È di vitale importanza estendere la nostra comprensione riguardo alle molteplici applicazioni ed espressioni della nonviolenza,” sostiene Greet Vanaerschot, segretario generale di Pax Christi International. “Gli sforzi attuati da ZODEVITE per resistere allo sfruttamento del terreno e per promuovere la dignità del popolo di Chiapas rappresentano un ottimo modello di nonviolenza attiva.”

I membri di ZODEVITE si rifanno ai principi contenuti nella Laudato Si’ per quanto riguarda la cura per Madre Terra, e sono ispirati dal vescovo Don Samuel Ruiz, che, durante gli anni ’90, negoziò gli accordi tra l’EZLN (il movimento di resistenza zapatista) e il governo messicano.

ZODEVITE, insieme ai gruppi membri di Pax Christi International FRAYBA (Centro dei Diritti Umani Fray Bartolomé de las Casas) e SIPAZ (Servizio Internazionale per la Pace, un’organizzazione internazionale creata a metà degli anni ’90 per monitorare i diritti umani in quell’area), ha organizzato azioni di resistenza nonviolenta per fermare i progetti di estrazione mineraria e di idrocarburi nel comune di Tecpatán.

Istituito nel 1988, il Premio per la Pace di Pax Christi International è finanziato dal Fondo per la Pace del Cardinale Bernardus e premia individui e organizzazioni contemporanei che si distinguano per la promozione della pace, della giustizia e della nonviolenza in diverse parti del mondo.

Bruxelles, 14 settembre 2017

____________

Per ulteriori informazioni o per intervistare il vincitore del premio di quest’anno, si prega di contattare:

Martha Ines Romero, Coordinatrice Regionale per l’America Latina e i Caraibi, Pax Christi International (spagnolo/inglese)

marthainesromero@gmail.com

Skype: miromero469 O miromerocrs

+57-3102510544 (solo per la Colombia)

Judy Coode, Coordinatrice, Iniziativa Cattolica sulla Nonviolenza (inglese)

j.coode@paxchristi.net

+1-202-425-0576

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.