Pages Navigation Menu
Casa per la Pace Mosaico di Pace

Movimento Cattolico Internazionale per la Pace

Verbale breve del Consiglio Nazionale del 18-19 Giugno 2016

Assemblea di Assisi. Generale apprezzamento per i contenuti e per la presenza del Collettivo e delle Famiglie. Qualche perplessità per le modalità organizzative che forse non hanno sempre favorito la discussione. E’ stata presentata la Campagna “Porta un amico in Pax” con l’acquisto delle pendrive, scelta non condivisa da tutti.

Iniziativa al Brennero, Migranti 4 Giugno e Convegno Nato a Prato l’11 Giugno.

L’iniziativa a sostegno dei migranti organizzata da Nandino, Renato Sacco e Comina ha funzionato bene, molto sentito anche il momento ecumenico e da notare la dimensione internazionale dell’evento. Al Convegno No Nato si è scelto di aderire alla proposta già avanzata da Pax Olanda contro le bombe B61 ed il rispetto da parte dell’Italia del trattato di non proliferazione delle armi nucleari.

Seminario Centro Studi  1-2 Luglio “L’Europa per la Pace”. Si apre il prossimo 1 e 2 Luglio alla Casa per la Pace un seminario di riflessione sul ruolo dell’Europa. Ci saranno Romano Prodi, Simoncelli dell’Archivio Disarmo e Beccegato della Caritas.

Marcia della Pace Perugia Assisi del 9 ottobre. Pax Chiede che si focalizzino meglio alcuni punti rilevanti: riduzione spese militari, F35, proliferazione nucleare, campagna per una difesa nonviolenta, Legge 185, economia che uccide.

Aggiornamento situazione economica. E’ fondamentale curare la base sociale, favorire campagne e procedure che possano favorire la fidelizzazione dei soci. In questo senso sono importanti le Campagne come “Porta un amico in Pax” con l’utilizzo di metodologie nuove. I Centri di costo, pur nel sostanziale miglioramento, risentono della scarsità della base sociale. Un aiuto verrà sia dall’introduzione del RID come modalità di pagamento dell’adesione, sia dalla creazione di un database nuovo ed efficiente.

Casa per la Pace.  Acquisita la personalità giuridica prima dell’Assemblea di Assisi, ed in vista del passaggio di proprietà è importante dotare la Casa di un concreto progetto di sviluppo. Se ne parlerà al prossimo CN di Settembre.

Presenza di Pax Italia all’International Board. Cristiana Calabrese ha terminato il proprio mandato e per motivi personali non ripresenterà la propria candidatura. Il CN propone a Franco Dinelli di candidarsi al Consiglio Internazionale.

Cappellani Militari. Reazioni negative all’interno della CEI che con un comunicato afferma che Bagnasco non percepisce la pensione da Generale. Spostano il discorso solo sull’aspetto economico che non è certamente il tema centrale. In realtà si intuisce che qualcosa si muove,  probabile che l’Ordinario Militare Mons. Marcianò voglia attendere la definizione della riforma anche se probabilmente si tratta solo di tagli agli stipendi. Pax a firma del VicePresidente ha scritto un’editoriale su Mosaico puntualizzando che il problema economico è  solo una parte del problema secondo noi il meno importante, bisogna invece porre la questione di una Chiesa disarmata e disarmante che operi in situazioni di pericolo con maggiori libertà.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.