Mail

Shell, ferma i tuoi affari in Siria – Campagna di petizione internazionale

Cartina della Siria


Il Governo Siriano sta muovendo guerra contro i suoi cittadini. La Shell è uno dei maggiori investitori in Siria. E’ un socio chiave della compagnia petrolifera statale che controlla il mercato interno.
La Shell crede che le compagnie dovrebbero svolgere un ruolo attivo nel sostenere i diritti umani e che ha bisogno di “un permesso d’azione” da parte della società. Ma adesso non ha un tale permesso in Siria e sta facendo affari con una élite che commette grossolane e sistematiche violazioni dei diritti umani, inclusa la tortura, uccisioni arbitrarie e punizioni collettive.
Unitevi a noi nell’invitare la Shell a condannare pubblicamente le violazioni dei diritti umani e a sospendere tutte le attività in Siria finché sia cessata la violenta repressione della protesta e prevalga la legalità.
Aiuta la Shell a difendere i diritti umani e firma la petizione e chiedi ai tuoi amici di visitare www.greetingsfromsyria.org per inviare la cartolina digitale oggi!
Questa campagna è sostenuta da (1) Pax Christi International, movimento e rete di pace internazionale con più di 100 organizzazioni membri in tutto il mondo, attive nei campi dei diritti umani, della sicurezza umana, del disarmo e demilitarizzazione; e da (2) Rete Euro-Mediterranea dei Diritti Umani (EMHRN), una rete di più di 60 organizzazioni, istituzioni e soggetti individuali per i diritti umani nella regione Euro-Mediterranea, inclusa la Siria.
Fr. Paul Lansu
Pax Christi International
www.paxchristi.net