Pages Navigation Menu
Casa per la Pace Mosaico di Pace

Movimento Cattolico Internazionale per la Pace

Il 13 Ottobre Casa per la Pace Punto Pace di Firenze

Il 13  Ottobre  2015 Alla Casa per la Pace Firenze

casapacePer celebrare la Giornata dell’Andare Insieme, il 13 ottobre abbiamo organizzato una riunione del nostro Punto Pace di Firenze del tutto speciale.

Cena comunitaria alla Casa per la Pace con invitati speciali:

Don Andrea Bigalli, il nostro punto di riferimento spirituale,

Don Luigi con un gruppo di giovani della sua Parrocchia (il Preziosissimo Sangue di Firenze) che quest’estate ha partecipato con alcuni di noi ad un campo estivo di Libera,ed il nostro carissimo Elidor con diversi suoi amici venuti dall’Albania per festeggiare la sua Laurea conseguita proprio il 12 ottobre.

Due parole su Elidor. Da un villaggio vicino a Scutari (Albania) è arrivato in Italia all’età di 16 anni per essere curato, essendo affetto da una grave forma di leucemia. Ospitato alla Casa per la Pace ha trovato qui la cura e l’affetto di cui necessitava. Ha subìto a Careggi un intervento con trapianto di midollo spinale (donato dal fratello). L’operazione è riuscita bene e lui ha così potuto riprendere gli studi (ha frequentato in Albania la scuola elementare) seguendo con brillanti risultati la Scuola Media, le Superiori e il corso di Lettere all’Università di Firenze, fino a conseguire la Laurea in Lettere Moderne e Filosofia. Abbiamo brindato al suo futuro, tutti uniti intorno a lui e, primo fra tutti, Gianni Gatti il suo Angelo Custode.

Noi del Punto Pace, con Don Andrea, Don Luigi ed il suo gruppo, ci siamo poi ritirati in riunione. Argomento principe: l’esperienza vissuta nella struttura gestita da Libera a Cipriano d’Aversa lo scorso luglio. Don Andrea, che è il Referente Regionale di Libera Toscana, ha raccolto i racconti, le impressioni, i suggerimenti di tutti loro. E’ stato molto interessante anche per noi che non eravamo là. Mi sembra che il sentimento dominante sia stato quello di trovarsi in una situazione molto diversa da quella che tutti loro si aspettavano. Settimana difficile, quindi, e forse proprio per questo, stimolante. In paese erano guardati con attenzione, forse con diffidenza, niente donne nei bar…un altro mondo. La discussione ci ha posto molti punti di riflessione che ci faranno pensare.

Nel concludere la riunione abbiamo deciso di organizzare un incontro con il rappresentante palestinese Baha Hilo che in novembre sarà a Napoli alla “Giornata per la Palestina”, invitandolo a fermarsi da noi.

Leggendo su Verba Volant le belle parole del nostro Presidente Don Giovanni, abbiamo pensato di chiedergli di partecipare, quando sarà possibile per lui, ad una riunione del nostro Punto Pace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.