31 ottobre, Ferrara – XXII Convegno di teologia della pace

«Verranno da oriente e occidente da settentrione e da mezzogiorno» (Vangelo di Luca 13,29)

CONFLITTO E CONVIVIALITA’: LE VIE PER VIVERE ASSIEME.

Palazzo Bonacossi, Via Cisterna del Follo, 5, Ferrara, 31 ottobre 2015

 

PROGRAMMA

15.00  Accoglienza

15:15   Piero Stefani (biblista, Ferrara):

Come vivere assieme in una stessa società? Prospettive bibliche”;

15:45    Luigi Negri (Vescovo di Ferrara-Comacchio):

Come la Chiesa si pone rispetto al fenomeno dell’immigrazione“;

16:15   Carlo Alberto Campi:

Inquadramento storico degli attuali fenomeni migratori

16:45   Pausa

17:00   Chiara Sapigni (Assessore Sanità, Servizi alla Persona ed Immigrazione Ferrara) :

Presentazione dell’esperienza del Consiglio delle Comunità, della sua     formazione, difficoltà e prospettive“;

17:30   Alessia Passarelli (Federazione delle Chiese evangeliche in Italia):

Possibili risposte al fenomeno migratorio. Progetti di accoglienza, il progetto di un corridoio umanitario con il Nord africa“;

18:00    Dibattito e conclusioni.

 

I Convegni di Teologia della Pace sono promossi da Pax Christi, attraverso il Punto-Pace di Ferrara, con la collaborazione di:

–           Chiesa Evangelica  Battista di Ferrara

–           Movimento Rinascita Cristiana

–          Istituto Scienze Religiose

–          Azione Cattolica

–          Istituto Gramsci

–          G.I.T. Banca Etica – Ferrara

 

Si tratta di un’occasione – che ci risulta essere unica in Italia nella sua sistematicità – per chiamare le Chiese e la Teologia a confrontarsi sui temi della Pace e a scoprire come essa sia il vero volto di Dio.

Info: Alessandra Mambelli, alemambelli66@gmail.com, cell. 3396391565

Con il contributo di Banca Etica

 

1 commento

  1. Jorge Tarducci Rispondi

    Auguro buon lavoro al Convegno !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.