Mail

10 settembre e 8 ottobre, Bologna – “Laudato Si”

Punto Pace di Bologna e Comunità del Baraccano

invitano ai primi due appuntamenti de “I giovedì del Baraccano” 2015-2016

Giovedì 10 settembre e Giovedì 8 ottobre 2015 – ore 20.45

Santuario Madonna della Pace, piazza del Baraccano, 2 Bologna

“Laudato Si”

l’enciclica di Papa Francesco per la custodia del creato

Laudato_si_enciclica_papa_Francesco

Volantino I giovedi al baraccano 2015^16 ..

con

Suor Elsa Antoniazzi della congregazione di Santa Marcellina (giovedì 10 settembre)

Suor Elsa Antoniazzi
Nata a Milano, appartiene alla congregazione delle suore Marcelline. Laureata in filosofia presso l’Università Cattolica di Milano, si è licenziata in teologia presso la Facolta` Teologica dell’Emilia Romagna. E`membro del Centro Studi dell’Istituto ed e`animatrice della Casa di Spiritualita` Santa Marcellina di Pianoro (BO). E` membro del Coordinamento delle Teologhe Italiane.
Presso l’editrice Ancora ha pubblicato La dedizione che salva. Un’icona biblica per l’educazione (2009)
e con
con

padre Giorgio Padovan Missionario Comboniano (giovedì 8 ottobre)

padre Giorgio Padovan

ANSA 19 gugno 2015 :
No al “paradigma consumista”. E ancora: “L’esaurimento delle risorse non può essere un pretesto per le guerre”. Sono alcune delle parole dell’enciclica di Papa Francesco che contiene un doppio appello a “proteggere la casa comune”, controllando surriscaldamento climatico e altri danni ambientali, ma anche cambiare modello di sviluppo, per i “poveri”, e “per uno sviluppo sostenibile e integrale”. Mentre biasima il fatto che i popoli abbiamo “pagato il prezzo del salvataggio delle banche”. Il mercato – dice ancora Francesco – “crea un meccanismo consumistico compulsivo per piazzare i suoi prodotti”. Ma questo non può essere il “paradigma” di vita dell’umanità oggi . Sia per il senso della esistenza che per la sostenibilità delle economie, ve un cambiamento di “stile di vita”.
L’Espresso17 giugno 2015
L’Enciclica di papa Bergoglio non è un semplice appello ecologico: è uno straordinario passo in avanti verso il cambio di paradigma economico e sociale che sta coinvolgendo tutto il pianeta». Lo afferma l’economista e saggista Jeremy Rifkin in un’intervista a “l’Espresso” «Francesco ha capito che siamo nel momento decisivo di uno scontro epocale tra il vecchio capitalismo e un nuovo
modello di relazioni economiche, ambientali e sociali. Il Papa ha identificato perfettamente la questione legando lacondizione ecologica alla condizione umana, l’ecologia del pianeta all’ecologia dell’umanità», ha aggiunto Rifkin. Secondo Rifkin, quindi, le parole del papa «disturberanno molto tutto l’establishment economico e politico legato alvecchio capitalismo e che non sa o non vuole adattarsi al cambiamento di modello, tutto il business legato ai combustibili fossili, tutti coloro che per interesse negano il riscaldamento globale e gli effetti devastanti della massa di rifiuti creati dal sistema produttivo attuale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.